pizzofalcone

di Natale

 

La copertina di fine anno ripropone Giovanni Giusti, Architetto fiorentino, anche lui approdato alla corte del corso del 1959 alla Nunziatella.

Che si diletta a navigare nel mondo della grafica proiettando i sempre vivi e aperti bagagli della professione, l’Architetto, entusiasta e positivo, come si legge in questo “sunto” di centinaia di risa, di gioie goliardiche.

Come si sente nell’allegria che i colori e la frammentazione dell’esplosione di gioia trasmettono.

Meno allegra è qui la lunga storia, “il Ponte, da ferragosto a Natale”. Sì, quello di Genova, il Ponte di Riccardo Morandi. Non se ne parla adesso. Solo una sintesi grafica di siminarion. C’è tempo per ricucire con un leale confronto. Tante gratuite maldicenze in libertà.

Un omaggio allaMilan che l’è ‘na gran Milan. E il Castel Sforzescodi Lucio Martinelli conserva intatta laustera dignità che l’ha visto testimone di tante storie. Come molti non l’hanno visto mai.

 

Allegati